International Experiential School

Descrizione dell’idea

La scuola non ha bisogno di Innovazione. La scuola deve Evolvere.
“Abbiamo sognato una scuola con solide radici nel presente e orientata al futuro, dove i nostri figli oltre a ricevere una preparazione di alto livello vengono anche ascoltati, capiti e sono liberi di esprimersi per quello che sono. Una scuola dove i docenti sono un esempio positivo ed una guida per far capire ai nostri ragazzi che i sogni si possono realizzare, con impegno, rispetto, perseveranza e amore per il proprio lavoro. Una Scuola immersa in un ambiente Sicuro, Stimolante, Accogliente e pieno di Amore. Una Scuola che allena i Talenti, qualunque essi siano e li mette in contatto con il mondo aziendale e internazionale. Una scuola dove crescono uomini e donne capaci di creare un futuro migliore. Una scuola dove i ragazzi sono felici. Una scuola dove imparano che il potere dell’amore può superare l’amore per il potere per portare l’amore e la luce nel mondo.”
La cultura e l’intelligenza emotiva sono gli strumenti per l’evoluzione del mondo.

Descrizione del metodo

Il Modello IEXS parte dalla conoscenza e profilazione degli studenti. Da questa profilazione ogni Teacher IEXS (che si differenziano in base al ciclo di studio in Maestri (primaria), Guide (medie) e Manager di Talenti (superiori), creano una didattica esperienziale/progettuale ed emotiva in base agli obiettivi ministeriali e internazionali. Grazie anche al supporto delle nuove tecnologie (l’intelligenza artificiale E.V.A. a supporto del docente e la piattaforma Believe) il docente può selezionare e condividere le metodologie migliori oltre e integrarle con la metodologia IEXS per il miglior risultato e personalizzazione. Il tutto integrato con lo sviluppo delle soft skill e dell’intelligenza emotiva, quotidianamente. Il modello IEXS, cambiando anche la struttura sia fisica degli ambienti che valutativa, permette una crescita in primis umana ed emotiva del discente e la conseguente automotivazione verso lo studio e la scoperta dei propri talenti, allenati poi in base all’età.

Torna su