MATRIOSKA


Ascolta il podcast della scuola

Descrizione dell’idea

Al centro del nostro progetto si trova una riflessione circa l’importanza degli strumenti educativi come veicoli del cambiamento della società. Crescita, educazione ed apprendimenti non possono in nessun modo prescindere dagli spazi in cui avvengono, dagli stimoli da cui sorgono o dalle relazioni che li accompagnano.
Crediamo che le città ed i loro abitanti sappiano modificarsi per accogliere bambini e bambine e che il loro abitare attivamente lo spazio pubblico non possa che arricchire tutta la comunità; la relazione con gli spazi comuni della città e con la natura consente d’altro canto di sviluppare confidenza, fiducia e cura nei confronti di ambiente e spazio pubblico, di cui il nostro mondo ha profondo bisogno. Siamo convinte che per restituire centralità ad una cultura del rispetto, della cura e dell’attenzione sia indispensabile fare esperienza di modalità non autoritarie ma responsabilizzanti, rese possibili da un forte substrato di reciproca fiducia. Apprendiamo assieme ad osservarci ed ascoltarci, soltanto così saremo in grado di accogliere l’Altro con la giusta attenzione e cura alle sue peculiarità in termini di bisogni, risorse e desideri.

 

Descrizione del metodo

L’attività principale che svolgiamo è un laboratorio permanente aperto a bimbe e bimbi dai 2 ai 5 anni, in cui proponiamo attività ispirate all’outdoor education e all’educazione esperienziale e diffusa.
I processi educativi sono dunque guidati dall’incontro con gli altri e con l’ambiente esterno, tanto naturale quanto cittadino, di cui il corpo ed i sensi si fanno mediatori. La scansione delle giornate è parzialmente programmata per agevolare la costruzione di una routine prevedibile e rassicurante e l’acquisizione di graduali autonomie attorno alle competenze funzionali alla crescita; le attività proposte seguono un filo che di volta in volta agevola la conoscenza della natura e dei suoi elementi, dei suoi cicli e della relazione benefica con l’umano, così pure vengono proposte attività immersive all’interno della città, dei suoi spazi pubblici, delle botteghe artigiane, al fine di prendere confidenza con l’ambito relazionale comune e con alcuni strumenti manuali-espressivi funzionali all’incontro con l’altro e con la propria creatività. Infine, si propongono occasioni di incontro profondo con il proprio corpo e le proprie emozioni, per apprendere ad affinare l’ascolto e l’empatia con il vivente.
Grazie alla guida delle educatrici impariamo a conoscere il nostro corpo e le nostre emozioni attraverso giochi teatrali ed allo yoga bimbi, sviluppando, attraverso la relazione, valori fondamentali come il mutuo aiuto, l’ascolto e la generosità.
Tassello fondamentale per il progetto è il rapporto con le famiglie, l’incontro e la discussione attorno a temi trasversali per cercare dialogo, confronto e scambio paritario.

in lavorazione: https://www.facebook.com/PomeriggiDaFavola

matrioska.ass.cult@gmail.com

Torna su